Petrucci: "La moto cresce, ma serve tanto lavoro"

Il pilota italiano ha sfiorato l'obiettivo nei test di Jerez: voleva rimanere sotto i 3" dal primo

Petrucci:
Grande lavoro quello effettuato dal team Came Iodaracing, con Danilo Petrucci che ieri ha completato con la sua TR003 ben 87 giri. Il giovane pilota ha cercato di recuperare il tempo perso sabato a causa della pista bagnata, concentrando il suo lavoro sulle gomme e sull’elettronica. Alla fine Petrucci ha fermato il cronometro sul tempo di 1'41"926, posizionandosi al 15esimo posto a 3"146 secondi dal miglior crono ottenuto da Stoner. Danilo Petrucci: "Sono stati tre giorni molto duri, ma alla fine sono soddisfatto per il risultato che abbiamo ottenuto. Sono il terzo italiano in classifica ed il terzo tra le CRT, e solo per un decimo non ho raggiunto il mio obiettivo che era quello di avere un distacco dalle MotoGP inferiore ai tre secondi. Domenica ho provato diverse gomme e abbiamo lavorato molto sull’elettronica, abbiamo avuto due piccoli problemi che ci hanno fermato nel momento in cui le condizioni della pista erano ideali per fare il tempo, ma alla fine sono riuscito ugualmente a migliorarmi negli ultimi minuti della giornata. Devo ringraziare la mia squadra perché sta facendo un lavoro fantastico, la TR003 cresce costantemente e dimostra anche di essere affidabile visto che oggi ho totalizzato 87 giri. Adesso andiamo in Qatar, pista che non conosco, consci che c’è ancora molto lavoro da fare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie