Andrea Iannone dispiaciuto per la caduta di ieri

Andrea Iannone dispiaciuto per la caduta di ieri

L'italiano però inizia a prendere confidenza con la Ducati. In crescita anche Ben Spies

La seconda giornata di lavori a Jerez de la Frontera è cominciata alle 14.00 a causa delle condizioni del circuito non totalmente asciutto in seguito alla pioggia incessante di ieri. Inizio positivo per il Team Pramac, che vede Andrea Iannone registrare fin dai primi giri un ottimo tempo piazzandosi velocemente al 5° posto. Purtroppo durante il 15° giro rimane vittima di una caduta assolutamente inaspettata che fortunatamente non ha avuto conseguenze, ma lo obbliga ad interrompere la giornata di prove Ben Spies ha invece mantenuto un passo più costante puntando alla raccolta di dati utili per la prossima partenza del campionato . Andrea Iannone: "Giornata tutto sommato buona nonostante la scivolata che mi ha costretto a fermarmi. Sono stato abbastanza veloce e sono riuscito ad avere un buon feeling con la moto e delle ottime impressioni. Mi dispiace x la caduta ma stavo provando a migliorare e ad aumentare il mio passo e purtroppo sono cose che possono succedere. Sono comunque molto positivo e spero di essere presto veloce". Ben Spies: "Non è stata una giornata particolarmente ecclatante ma ora sappiamo qualcosa in più della moto ed abbiamo migliorato alcune cose compreso i problemi con la mia spalla. Sono molto contento perché sta migliorando sempre di più. Sappiamo di essere un po’ più indietro di dove vorremmo essere ma ho fatto un po’ di giri soddisfacenti, abbiamo lavorato molto e domani avremo ancora molte cose da fare per acquisire ancora più confidenza con la moto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie