Dovizioso ancora fermo, spera di girare pomeriggio

Dovizioso ancora fermo, spera di girare pomeriggio

Il dolore al collo non dà tregua al ducatista, mentre Hayden prosegue il lavoro con Iannone e Pirro

Questa mattina Andrea Dovizioso non si è neanche visto in autodromo a Jerez de la Frontera. Il collo del nuovo pilota della Ducati era ancora troppo dolorante per sperare di scendere in pista. "Dovipower" comunque è atteso ai box entro pochi minuti, poi dovrebbe provare ad effettuare qualche giro almeno nel pomeriggio. Un vero peccato per lui, che aveva davvero bisogno di prendere confidenza con la Ducati. E il rammarico deve essere doppio, visto che per il secondo giorno di fila il sole bacia il tracciato spagnolo, anche se le temperature restano piuttosto basse. Prosegue incessantemente, dunque, il lavoro di Nicky Hayden, che ha già ripetuto il tempo ottenuto nella giornata di ieri, fermando il cronometro sull'1'40"817 poco prima delle 13, seguito dalle altre due Desmosedici del Team Pramac affidate ad Andrea Iannone (1'41"908) e Michele Pirro (1'42"132), entrambe staccate di oltre 1" dall'americano. Interessanti, infine, le prestazioni realizzate dalle due BQR-Kawasaki dell'Avintia Racing, con Hector Barbera (1'42"656) ed Hiroshi Aoyama (1'42"763) che sono riusciti ad arrivare a poco più di mezzo secondo da Pirro, realizzando tempi largamente più bassi rispetto a quelli ottenuti nelle qualifiche del Gp dello scorso aprile (Hernandez era stato più lento di quasi 2").

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie