Bradl rinuncia alla simulazione di gara ad Austin

Bradl rinuncia alla simulazione di gara ad Austin

Il tedesco ha accusato un dolore alla mano sinistra e non ha voluto forzare le cose

Con i piloti Yamaha già in viaggio per l’Europa, il pilota LCR Honda Stefan Bradl è sceso in pista per l’ultimo giorno di prove sul tracciato di Austin, al fianco dei colleghi HRC Dani Pedrosa e Marc Marquez, concludendo la sua prima uscita texana con il tempo di 2'04"225. Il tedesco si è dedicato principalmente al sistema frenante e ha provato nuovi pneumatici a mescola dura senza però effettuare la simulazione di gara prevista nel pomeriggio a causa di un dolore inaspettato alla mano sinistra. Bradl e la sua squadra si riuniranno a Jerez (Spagna) per il quarto ed ultimo test pre-campionato (23-24-25 marzo) prima del via della stagione 2013 in Qatar il 7 aprile. Stefan Bradl: "Durante la notte ho iniziato ad avvertire un dolore acuto alla mano sinistra e stamattina al mio risveglio era insolitamente gonfia. Per questa ragione non ho dato il meglio di me oggi; non era semplice in frenata e nelle curve a sinistra e, con la squadra, abbiamo preferito cancellare la simulazione di gara del pomeriggio. Tuttavia ho portato avanti la messa a punto migliorando la stabilità in frenata e provando anche dei nuovi pneumatici a mescola dura sia anteriori che posteriori. Tutto sommato questo test ci è stato molto utile per studiare e capire questa nuova pista e per accumulare Km in sella a questa moto in vista della prima gara".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie