Stoner: "Togliamo l'erba sintetica dalle piste"

condividi
commenti
Stoner:
Redazione
Di: Redazione
07 set 2010, 10:44

L'australiano attacca la Commissione Sicurezza: "Lo dico da tempo, ma sbatto contro un muro"

Stoner:
Dopo che per un paio di giorni sono stati sotto la lente di ingrandimento i soccorsi a Shoya Tomizawa, i piloti della MotoGp hanno cominciato a spostare l'attenzione sulla sicurezza dei circuiti. In particolare l'attacco più duro è arrivato da parte di Casey Stoner, che non ha mai nascosto di non amare troppo le strisce d'erba sintetica sull'esterno delle curve, che proprio a Misano hanno tradito il povero Tomizawa. "L'asfalto extra oltre i cordoli dà la sensazione di essere invincibili: e questo causa molte uscite. Se dopoil cordolo ci fossero erba o ghiaia, nessuno andrebbe oltre" ha argomentato il pilota della Ducati. Secondo l'australiano le piste dovrebbero essere progettate pensando innanzitutto alla sicurezza dei motociclisti: "Le piste dovrebbero essere costruite con standard di sicurezza pensati per le moto, non per le auto: la ghiaia, anzichè erba sintetica e asfalto, creerebbe campanelli di allarme nella testa di ognuno di noi". E poi chiude con un attacco mirato alla Commissione Sicurezza: "Io sono da tempo contro contro questa soluzione, ma sbatto contro un muro: Rossi e Capirossi in Commisione di sicurezza si sono sempre dichiarati entusiasti dell'erba sintetica".
Prossimo articolo MotoGP
Tomizawa: Lorenzo non scappa, vuole capire

Previous article

Tomizawa: Lorenzo non scappa, vuole capire

Next article

Capirossi out al Motorland Aragon

Capirossi out al Motorland Aragon

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Casey Stoner
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie