Spies fiducioso: "Stoner può essere battuto"

La sua argomentazione è chiara: "Anche Valentino sembrava imbattibile, invece..."

Spies fiducioso:
I primi test della stagione 2012 della MotoGp hanno mostrato un Ben Spies decisamente a suo agio sulla nuova Yamaha M1. Il passaggio dalle 800 alle 1000 sembra essere piuttosto congeniale al suo stile di guida e a Sepang "Texas Terror" ha dimostrato di poter reggere il passo dei primi della classe. Una situazione che ha fatto decisamente salire ai massimi storici la convinzione nei suoi mezzi. Pur ammettendo la grande forza di Casey Stoner, infatti, l'americano si è detto convinto del fatto che il due volte campione del mondo sia battibile. "Sono sicuro che Casey vada forte su qualsiasi cosa che abbia le ruote. Ma penso anche che possa essere battuto. Valentino ha vinto tante gare e sembrava imbattibile, ma abbiamo visto che era possibile farlo" ha detto a PitpassRadio.com. "Sarebbe bello riuscire a battere Casey e vincere un titolo per portare in alto gli Stati Uniti. Questo è il mio obiettivo finale, anche se so che parliamo di un pilota velocissimo, forse uno dei più talentuosi che abbia mai toccato una moto da corsa. Come ogni altra persona però, anche lui può essere battuto" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie