Sepang, Libere 3: ancora Honda e Pedrosa

Sepang, Libere 3: ancora Honda e Pedrosa

Lo spagnolo guida l'ennesimo poker di RC212V del weekend. In crescita le Ducati

Le Honda non ne vogliono assolutamente sapere di mollare le prime quattro posizioni a Sepang: anche nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp della Malesia le RC212V ufficiali hanno piazzato uno strepitoso poker, guidato ancora una volta da Dani Pedrosa. Lo spagnolo ha ottenuto il miglior tempo assoluto del weekend in 2'01"769, precedendo questa volta il tandem italiano composto da Marco Simoncelli ed Andrea Dovizioso: in particolare "SuperSic" ha dato l'idea di aver fatto un passo avanti importante, sia sul giro secco che sul passo di gara. Il campione del mondo Casey Stoner invece per ora rimane sornione a guardare l'evoluzione della situazione in quarta posizione, staccato di circa quattro decimi da Pedrosa. La sorpresa della mattinata è senza dubbio il quinto tempo ottenuto da Nicky Hayden, che con la Ducati GP11.1 "standard" ha chiuso a meno di mezzo secondo dal battistrada. Seguono poi Alvaro Bautista, Colin Edwards e Valentino Rossi: anche il "Dottore" è migliorato sensibilmente rispetto a ieri, ma il suo ritaro nei confronti del compagno di squadra è ancora di circa quattro decimi. Il dubbio quindi è sempre più concreto: siamo sicuri che la moto dotata di semitelaio in alluminio sia migliore di quella tutta in carbonio? Disperse le due Yamaha ufficiali: Ben Spies si è reso protagonista di una caduta ed è solo 14esimo, mentre il collaudatore Katsuyuki Nakasuga chiude il gruppo in 18esima piazza. Da segnalare il forfait della wild card John Hopkins, costretto a fermarsi da un riacutizzarsi del dolore al dito fratturato a Brno.

MotoGp - Sepang - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie