Sepang, Libere 2: big ai box, sull'umido svetta Silva

Sepang, Libere 2: big ai box, sull'umido svetta Silva

L'ennesima nuvoletta "fantozziana" ha reso praticamente inutile questa sessione

La nuvoletta "fantozziana" del venerdì non ne vuole sapere di dare tregua ai piloti della MotoGp: ancora una volta, anche a Sepang, la seconda sessione di prove libere del Gp della Malesia ha fatto i conti con delle condizioni di asfalto anomale. La pioggia caduta pochi istanti prima dell'inizio del turno ha reso la pista troppo bagnata per le gomme slick, ma troppo poco umida per quelle da pioggia. Dunque, ancora una volta, i big sono rimasti a guardare all'interno dei loro box, lasciando la scena ai piloti delle CRT. Sono diversi i piloti che non hanno neppure preso la via della pista e tra questi ci sono ovviamente Dani Pedrosa ed il leader del mondiale Jorge Lorenzo, che non hanno voluto correre rischi inutili. Per il pilota della Yamaha poi questa è stata un'altra occasione buona per preservare il suo motore in vista del finale di stagione (ne ha perso uno nuovo nell'incidente di Assen). Come detto, sono state quindi le CRT a fare da padrone, con Ivan Silva che ha messo a referto il miglior tempo in 2'10"602, precedendo di quasi 1"5 il tandem composto da Michele Pirro e Randy De Puniet, che hanno chiuso separati tra loro di appena 3 millesimi. La top five poi si completa con Roberto Rolfo, pilota solitamente a suo agio sul bagnato, e con Karel Abraham, primo tra le MotoGp vere e proprie con la sua Ducati. Va detto però che tra queste in pista si sono viste solo quelle di Alvaro Bautista e Valentino Rossi, che seguono in classifica, ma anche quella di Nicky Hayden, nono.

MotoGp - Sepang - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ivan Silva
Articolo di tipo Ultime notizie