Sepang, Libere 1: poker Honda davanti a tutti

Sepang, Libere 1: poker Honda davanti a tutti

Un Pedrosa scatenato rifila 0"6 a Stoner, seguono Dovizioso e Simoncelli

Assente Jorge Lorenzo, i piloti ufficiali della Honda hanno letteralmente dominato la prima sessione di prove libere del Gp della Malesia della classe MotoGp: al termine dei 45' cronometrati, davanti a tutti ci sono le tre RC212V con i colori della HRC, tallonate da quella di Marco Simoncelli. A realizzare il miglior tempo è stato Dani Pedrosa, unico a scendere sotto al muro del 2'02" in 2'01"916. Lo spagnolo ha staccato di ben sei decimi il fresco campione del mondo Casey Stoner, parso decisamente rilassato e davanti ad Andrea Dovizioso per appena pochi millesimi. Come detto, in quarta piazza c'è poi "SuperSic", ma l'italiano del team Gresini si è visto rifilare la bellezza di oltre 1"3 da un Pedrosa scatenato. La vera sorpresa della mattinata è il quinto tempo di Alvaro Bautista, primo degli "altri" con una Suzuki da cui sta ancora aspettando una risposta sul suo futuro. Solo sesta la prima delle Yamaha, che è quella ufficiale di Ben Spies. L'americano non è ancora al 100% della condizione fisica e l'assenza di Lorenzo si sta facendo sentire: il suo sostituto, il collaudatore Katsuyuki Nakasuga ha chiuso nelle retrovie, rendendosi anche protagonista di una scivolata nella parte centrale del turno. Veniamo al capitolo Ducati: ancora una volta è riuscito a mettersi in evidenza Randy De Puniet, chiudendo in ottava posizione a circa 1"8. Valentino Rossi invece per ora è decimo con la GP11.1 con semitelaio in alluminio: per la prima volta nelle ultime gare è riuscito a iniziare il weekend davanti a Nicky Hayden, dodicesimo con la GP11.1 "standard".

MotoGp - Sepang - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie