Zeelemberg: "Stoner ha alzato il livello della Honda"

Il team manager di Lorenzo è convinto che sia stato l'australiano a fare la differenza rispetto al 2010

Zeelemberg:
Wilco Zeelenberg, team manager di Jorge Lorenzo, non sembra troppo convinto che a portare al titolo Casey Stoner sia stata una grande crescita da parte della Honda. Anzi, al contrario, crede che sia stato proprio l'arrivo dell'asso australiano a permettere alla Casa giapponese di tornare a vincere. Una tesi spostata spesso anche da Livio Suppo, che anche al Motor Show ad esempio ha fatto notare come senza il due volte campione del mondo il titolo sarebbe andato nuovamente alla Yamaha, visto che Lorenzo si è piazzato al secondo posto nel Mondiale, precedendo entrambi gli altri due piloti HRC, Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa. "Il cambiamento più importante è stato l'arrivo di Casey: questo ha portato la Honda su un altro livello. Dal punto di vista tecnico la Honda aveva fatto un grosso passo avanti lo scorso agosto a Brno, infatti Jorge ci aveva messo in guardia su questo. Noi però abbiamo preferito non saltare a conclusioni affrettate e stravolgere la moto come invece, ad esempio, ha fatto la Ducati" ha detto Zeelemberg a MotorCycleNews. "Sapevamo di aver bisogno di lavorare, ma alla fine la nostra moto ha dimostrato di essere in grado di lottare per il Mondiale, anche se la Honda quest'anno è stata molto forte con Casey. Al momento infatti credo che lui e Jorge abbiano qualcosa in più rispetto a tutti gli altri. Anche Pedrosa spesso è riuscito a mostrare cose interessanti, ma gli manca sempre qualcosina" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie