Crutchlow: "La Ducati sarebbe una sfida per Lorenzo"

Secondo Cal, che non si sbilancia sulla "Open", potrebbe esserci un fondo di verità nelle voci dei giorni scorsi

Crutchlow:
La scorsa settimana in Spagna ha preso vita un gossip particolarmente curioso legato al mondo della MotoGp, secondo cui Jorge Lorenzo avrebbe firmato un pre-contratto con la Ducati, che gli avrebbe offerto ben 15 milioni di euro di ingaggio. La notizia è stata subito smentita da più parti, compreso il diretto interessato, ma oggi se ne è tornato a parlare. In una breve chiacchierata fatta ai microfoni di MotoGp.com, Cal Crutchlow ha detto che potrebbe anche esserci un fondo di verità su queste voci: "Credo che forse ci sia un po' di verità in quelle voci. Come ha detto lo stesso Jorge, ogni costruttore sta provando a parlare con lui. Naturalmente Lin Jarvis ha negato tutto perchè vuole tenerlo e spero sinceramente che Jorge prenda la decisione giusta su dove andare". E il britannico sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte a Borgo Panigale: "Sarebbe una grande sfida per lui se venisse in Ducati, ma non so niente di più. Le persone a cui chiedere queste cose sono i responsabili dei team. Naturalmente Jorge negherà tutto, perchè vorrà parlare prima con la Yamaha. Se arrivasse in Ducati nel 2015 non sarebbe un problema per me. Anzi, ci porterebbe una grande quantità di dati e la sua velocità". L'ex pilota della Yamaha sembra impaziente di ritornare in sella alla sua Rossa nei primi test collettivi della stagione, a Sepang: "Il primo test di Sepang sarà una sorta di shakedown, perchè è tanto che non salgo in sella alla moto. Girare tre giorni a Sepang, quindi sarà importante trovare il giusto stato di forma". Nel frattempo sta tenendo molto attive le comunicazioni con la squadra, per essere sempre aggiornato sullo sviluppo della Desmosedici: "Solo pochi secondi fa ho chiuso una telefonata con Gigi Dall'Igna. Credo che la comunicazione sia fondamentale in questa fase: parlo con Daniele Romagnoli ogni due giorni per rimanere costantemente aggiornato su quello che sta succedendo". Sul discorso del possibile passaggio della Ducati alla formula "Open", del quale si è vociferato molto nelle ultime settimane, non si è voluto invece sbilanciare: "In questo momento però non voglio svelare nulla dei nostri piani. Sulle voci di un possibile passaggio alla "Open" non so niente e, fino a quando mi diranno il contrario, credo che guiderò una Ducati MotoGp".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo , Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie