Schwantz: "Io non avrei la pazienza di Valentino!"

L'ex iridato si aspettava una stagione difficile per Rossi, ma non così tanto

Schwantz:
Diversi mesi fa, quando il campionato doveva ancora cominciare, Kevin Schwanz aveva previsto che quella 2011 sarebbe stata una stagione piuttosto dura per Valentino Rossi. L'ex iridato della MotoGp però pensava che ad un certo punto il "Dottore" sarebbe riuscito a trovare un modo per guidare la Ducati. Dunque, è stupito delle difficoltà che sta trovando Valentino per riemergere. "Sono molto sorpreso. In passato Valentino ha saputo adattarsi rapidamente ai cambiamenti, ma quest'anno non ci sta riuscendo. Era lecito non pensare che lottasse sempre per la vittoria, ma credevo che sarebbe stato almeno in grado di stare costantemente tra i primi cinque, salendo anche qualche volta sul podio. Fa strano vederlo così vicino a Nicky (Hayden, ndr), specie se si pensa ai distacchi che gli rifilava Stoner" ha detto a MotorCycleNews. "Forse Valentino ha capito che è inutile continuare a provare a spingere senza aver prima risolto tutti i problemi, quindi usa i weekend per capire la moto. Del resto, in ogni caso credo che sarebbe frustrante riuscire a stare con il trenino solo per qualche giro e poi magari dover ricominciare il lavoro da zero nella gara successiva" ha aggiunto. Infine, però gli ha riservato una nota di merito: "Sicuramente sta lavorando con una pazienza molto più grande rispetto a quella che avrei avuto io!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie