Sachsenring, Libere 3: Marquez vola, Pedrosa cade

Sachsenring, Libere 3: Marquez vola, Pedrosa cade

Dietro al rookie della Honda stupisce uno strepitoso Espargaro. Prime indicazioni positive su Dani

Jorge Lorenzo non ci sarà per il resto del weekend, Dani Pedrosa è caduto rovinosamente questa mattina e, come dice il proverbio, quando il gatto non c'è i topi ballano: in questo caso ovviamente la parte del "topino" spetta a Marc Marquez, che è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere del Gp di Germania. Il rookie della Honda è stato l'unico capace di infrangere il muro dell'1'22" e con il suo 1'21"903 ha messo la sua RC213V davanti a tutti nella classifica cumulativa delle prime tre sessioni, ovvero quella che vale l'accesso diretto alla Q2. Nella classifica cumulativa alle sue spalle c'è Stefan Bradl, che non è riuscito a migliorare il crono di ieri, rimanendo comunque nelle parti alte della classifica. La vera sorpresa della mattinata però è stata senza ombra di dubbio Aleix Espargaro, che con la sua ART-Aprilia CRT si è portato addirittura al terzo posto nella classifica cumulativa (vista la sua rinuncia, non si tiene più conto di Lorenzo). Segue Dani Pedrosa che, suo malgrado, è stato quello di cui si è parlato di più questa mattina: il pilota della Honda è stato vittima di un rovinoso highside alla curva 1, cadendo molto male sulla spalla sinistra. Si è subito temuto per una frattura della clavicola, ma le prime indicazioni che arrivano dal centro medico fortunamente sembrano escludere questa possibilità. La top five si completa con Valentino Rossi, ancora accreditato del tempo che aveva ottenuto nella prima sessione. Il "Dottore" precede l'altra Yamaha di Cal Crutchlow, che ha ottenuto il suo miglior tempo proprio stamani nonostante gli acciacchi relativi alla brutta caduta di ieri. Per quanto riguarda le Ducati, Nicky Hayden ha chiuso con il settimo posto, mentre Andrea Dovizioso entra in Q2, ma deve ringraziare il forfait di Lorenzo, perchè in realtà sarebbe stato 11esimo nella classifica cumulativa. Tra le due GP13 ufficiali si sono inseriti poi anche Alvaro Bautista e Bradley Smith. Questo vuol dire che invece Andrea Iannone dovrà cercare il passaggio in Q2 affrontando la Q1.

MotoGp - Sachsenring - Libere 3

MotoGp - Sachsenring - Classifica cumulativa

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie