Bridgestone aveva consigliato la posteriore dura

Bridgestone aveva consigliato la posteriore dura

La direttiva ieri era arrivata per evitare di incontrare eccessivi problemi di consumo

Al Gran Premio di Germania, Dani Pedrosa (Repsol Honda) ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva sul circuito di Sachsenring, consolidando la sua posizione nella classifica mondiale. Per tutta la gara, Pedrosa e il compagno di squadra di Repsol Honda Casey Stoner si sono sfidati in un entusiasmante duello finché all'ultimo giro Stoner, nel tentativo di scavalcare il compagno, è finito fuori pista, regalando a Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) il secondo posto. A completare il podio, in terza posizione, è Andrea Dovizioso di Monster Yamaha Tech 3. Randy de Puniet (Power Electronics Asparis) è salito in testa alla classifica delle CRT dopo aver tagliato il traguardo in undicesima posizione. Al contrario di sabato, domenica il tempo era caldo e asciutto con una temperatura su pista di 41° all 'inizio della gara; solo verso la fine della gara le condizioni meteo sono peggiorate e sulla pista ha cominciato a scendere una pioggia leggera, che tuttavia non ha reso necessaria un'interruzione. Solo un pilota ha optato per l'anteriore slick con mescola media, mentre tutti gli altri hanno preferito la stabilità in curva e la durata dell'anteriore extra dura. La scelta del posteriore ha visto i piloti dividersi quasi equamente sull'opzione morbida o dura del pneumatico slick: undici piloti su ventuno hanno optato per il posteriore con mescola morbida. Il secondo posto consegna nuovamente a Lorenzo la leadership del campionato, mentre Pedrosa, con la vittoria, si porta al secondo posto a soli quattordici punti di distacco da Lorenzo: Stoner occupa invece la terza posizione in classifica generale, a soli sei punti da Pedrosa. Shinji Aoki – Manager, Bridgestone Motorsport Tyre Development Department: "Fortunatamente per la sessione di warm-up del mattino abbiamo avuto bel tempo e condizioni di asciutto in pista: di conseguenza i team hanno avuto tutto il tempo necessario per mettere a punto un setup da asciutto in vista della gara. Sachsenring è un circuito molto abrasivo e dopo la sessione di warm-up abbiamo analizzato le gomme posteriori, suggerendo ai piloti di montare l'opzione più dura del posteriore slick al posto dell'opzione morbida, in modo da limitare l'usura del posteriore durante la gara. Un altro vantaggio associato all'uso di un posteriore slick più duro è la stabilità dei livelli di grip per tutta la durata della gara, come dimostrato da Dani Pedrosa che ha segnato il giro più veloce proprio alla fine".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie