Rossi pronto a fare da terzo incomodo in Germania

Rossi pronto a fare da terzo incomodo in Germania

Occhi puntati su Pedrosa ed un Lorenzo non ancora al top, ma Valentino ci vuole riprovare

Inizia l’eni Motorrad Grand Prix of Deutchland con la tradizionale conferenza stampa del giovedì. Sei gli ospiti di oggi con il leader del mondiale Dani Pedrosa (Repsol Honda), il convalescente Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), il vincitore di Assen Valentino Rossi (Yamaha Factory Racing), l’idolo di casa Stefan Bradl (LCR Honda), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) ed Andrea Dovizioso (Ducati Team). Parola come sempre a chi comanda la classifica generale. Dani Pedrosa, la cui ultima vittoria stagionale risale a Le Mans, avrà tutti i favori del pronostisco su un circuito che lo vede trionfare da tre anni a questa parte: "Mi piace correre qui e in passato ho fatto bene. È una pista difficile per le gomme, con poche curve a destra, ma è sicuramente un bel tracciato su cui correre". "Dobbiamo lavorare duramente sessione per sessione e la missione sarà trovare un buon setting per fare un gran risultato per il team e per me stesso. Ovviamente ad Assen ho perso l’occasione di aumentare il vantaggio su Jorge, ma è stato comunque un fine settimana positivo e una gara in meno nel Mondiale". Jorge Lorenzo correrà sicuramente al Sachsenring, ma le sue condizioni sono ancora tutte da valutare: "Sono sorpreso di quanto il recupero sia stato rapido. Ho due fisioterapisti che lavorano con me tutti i giorni e qui, 10 giorni dopo, non sono in perfette condizioni, ma sto decisamente meglio. Qui ci sono molte curve a sinistra, e non è la mia pista, ma sceglierei mille volte questa pista con 10 giorni di riabilitazione rispetto ad Assen 24 ore dopo l’operazione". Cal Crutchlow, con tre podi stagionali, non vede l’ora di aumentare il bottino, con un occhio anche al futuro. "Non ho riposato molto dopo Assen con il viaggio in Argentina, che è stato comunque un bel viaggio. Ad Assen abbiamo perso una buona occasione per vincere, ma ogni gara corsa fino ad ora lo è stata perché non ho mai vinto. Il primo anno qui è stato il mio peggior Gp, mentre lo scorso anno abbiamo fatto una buona gara nonostante un’uscita di pista. Sono ottimista per questo fine settimana". Sul futuro ha aggiunto: "Non c’è nulla al momento. Sto parlando con vari team, ma le cose andranno a posto poco a poco. Siamo in una posizione di forza perché stiamo facendo bene". Parola anche a Valentino Rossi, un contentende in più per la vittoria questo fine settimana: "Qui sarà una gara importante. Ad Assen è stato un fine settimana ottimo e qui vogliamo confermare che il mio livello è aumentato e che possiamo correre con i migliori. È una pista che mi porta buoni ricordi nonostante non sia tra le mie preferite. Aspettiamo, ma siamo positivi". Andrea Dovizioso confida nei riscontri ottenuti nei test di Misano per riportare in alto la Ducati: "Sarà un fine settimana duro, ma il test della scorsa settimana è stato positivo. Avremo un nuovo telaio questo fine, a Misano abbiamo fatto buoni tempi sul giro e non so sinceramente cosa potremo fare su questo circuito. Abbiamo bisogno di molto tempo, ci saranno ancora dei cambiamenti da fare, ma è normale. Non è il massimo per Ducati e per i piloti, ma la realtà è questa al momento". Onori anche per il pilota di casa Stefan Bradl. Il tedesco pagherebbe di tasca sua per trovarsi sul podio domenica. "Ci aspettavamo di fare meglio ad Assen, ma ora siamo in condizioni migliori. Conosciamo i nostri problemi e non vedo l’ora di scendere in pista domani. Continueremo a correre con i freni Brembo come ad Assen. Sachsenring è fantastico per me e per i miei tifosi ed essere qui non fa altro che darmi più energie".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Andrea Dovizioso , Jorge Lorenzo , Cal Crutchlow , Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie