Riscontri positivi per la Ducati nei test di Jerez

Riscontri positivi per la Ducati nei test di Jerez

Preziosi è soddisfatto delle novità, ma per i verdetti bisogna attendere le prove di Sepang

La sessione di oggi ha mandato in archivio la tre giorni di test che la Ducati aveva organizzato a Jerez de la Frontera per provare diverse novità sulla Desmosedici GP11. In attesa dei test collettivi della MotoGp, previsti per inizio febbraio a Sepang, in sella alla Rossa si sono alternati il collaudatore Franco Battaini ed il team manager Vittoriano Guareschi. Nebbia a parte, gli uomini di Borgo Panigale hanno potuto sfruttare al massimo questi test spagnoli, con il clima che si è dimostrato molto clemente, consentendo ai due piloti di mettere insieme un totale di addirittura 386 tornate (parliamo di circa 1.700 km!), raccogliendo dati piuttosto confortanti. "Siamo stati fortunati, perché le condizioni meteo ci hanno permesso di provare per tutti e tre i giorni della sessione. Abbiamo individuato due configurazioni di set up che Vittoriano ha giudicato valide per quanto riguarda il feeling con l’avantreno e l’inserimento della moto in curva. Con Franco abbiamo trovato delle soluzioni interessanti sia per quanto riguarda l’antiwheeling sia per il controllo di trazione" ha commentato l'ingegner Filippo Preziosi. "Siamo tutti soddisfatti del lavoro fatto anche se consapevoli che si tratta di soluzioni tecniche deliberate su una pista diversa, e in condizioni diverse, da quelle che troveranno i piloti ufficiali a Sepang. Solo quando Valentino e Nicky avranno la possibilità di provarle e valutarle a loro volta, potremo avere conferme più certe e capire se abbiamo fatto un passo in avanti e in quale misura" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie