Crutchlow: "Per vincere mi manca una moto ufficiale"

Cal è soddisfatto del terzo posto, ma torna sull'argomento che ha tormentato la sua estate

Crutchlow:
Il Gp d'Australia di MotoGp ha regalato un'altra bella prova di Cal Crutchlow. Il britannico della Yamaha Tech 3 è riuscito a conquistare il suo secondo podio stagionale, confermandosi probabilmente uno dei piloti più maturati nella stagione 2012. A fine gara l'ex campione del mondo della Supersport, infatti, era visibilmente soddisfatto. "Nelle altre categorie ero abbastanza abituato a salire sul podio. Avevo faticato un po' per riuscirci in Superbike, ma mai quanto qui in MotoGp, quindi cominciare a battagliare con una certa costanza per queste posizioni è una bellissima sensazione. Ora sarà importante fare bene anche tra due settimane a Valencia, perchè sarebbe un'ottima iniezione di fiducia in vista della prossima stagione" ha detto Cal. Quando poi gli è stato chiesto cosa gli manca per puntare alla vittoria, non ci ha girato troppo intorno: "Mi manca una moto ufficiale. Anche perchè parliamo dei piloti più forti del mondo, quindi è difficile batterli se non disponi almeno di un mezzo alla pari. Però sono convinto che potremo fare un ottimo lavoro anche l'anno prossimo". Per Valencia però c'è la voglia di salire ancora sul podio: "Proverò a confermarmi su questi livelli anche a Valencia, ma non sarà facile perchè sicuramente i due spagnoli (Lorenzo e Pedrosa) vorranno vincere la gara di casa ora che sono liberi dai discorsi del campionato. Poi oggi abbiamo visto che anche Stoner è di nuovo velocissimo, ma il nostro obiettivo è sicuramente il podio".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie