Bridgestone impone la gomma dura a tutti in gara

Bridgestone impone la gomma dura a tutti in gara

Con il nuovo asfalto è aumentato anche il degrado a Phillip Island e non si vogliono correre rischi

Dopo aver raccolto i dati da tutte le squadre al termine della prima giornata di prove del Gp d'Australia, la Bridgestone ha chiesto a tutti i piloti dello schieramento della MotoGp di utilizzare le mescole di gomme più dure portate a Phillip Island per la gara di domenica. Avendo notato un alto livello di degrado, dovuto probabilmente al nuovo asfalto, i tecnici dell'azienda giapponese, vogliono evitare che si possano venire a creare delle situazioni di pericolo durante il Gp e quindi hanno avanzato questa richiesta sia ai team factory che a quelli che dispongono delle CRT (che usano delle mescole più morbide). "La sessione di questa mattina è stata la prima occasione per valutare quale effetto poteva avere il nuovo asfalto sulle prestazioni delle gomme ed è stato evidente fin da subito che la nuova superficie offre più grip, permettendo di girare in tempi molto rapidi" ha spiegato Shinji Aoki, responsabile del dipartimento sviluppo di Bridgestone Motorsport. "Avevamo anticipato che il nuovo asfalto avrebbe potuto rivelarsi severo con le gomme e quindi abbiamo analizzato i dati a fondo per capire se effettivamente è stato così. Una volta trovata conferma, abbiamo preferito dire a tutti i piloti che in gara potranno utilizzare solamente la mescola più dura per il posteriore che abbiamo portato qui" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie