Lorenzo: "Il ritorno di Vale? Una motivazione in più"

Lo spagnolo è pronto alla sfida con il "Dottore" e non vuole sottovalutarlo nonostante i due anni negativi in Ducati

Lorenzo:
Da almeno un paio di giorni è ufficiale: l'anno prossimo Valentino Rossi tornerà alla Yamaha e sarà nuovamente il compagno di squadra di Jorge Lorenzo, attuale leader della classifica iridata della MotoGp, che quindi lo potrebbe riaccogliere nel box della Casa di Iwata con i galloni di campione del mondo in carica. In passato, lo spagnolo ha spiegato più volte che per lui ritrovarsi il pesarese come compagno di squadra non sarebbe stato un problema. Concetto che ha ribadito anche oggi davanti ai microfoni della BBC. "Siamo entrambi due vincenti e nessuno vuole perdere. Credo che il nostro rapporto ora sia migliore, anche se forse è cresciuto lavorando in due team diversi. Sicuramente il suo ritorno però è una buona notizia per la Yamaha, perchè insieme abbiamo ottenuto un sacco di buoni risultati" ha detto Lorenzo. Anzi, il maiorchino sembra convinto che questa nuova convivenza possa dargli nuovi stimoli: "Riaverlo insieme a me è sicuramente una grande motivazione, perchè mi è sempre piaciuto dividere il box con i migliori e Valentino è uno di questi. Penso però che anche per lui provare a battermi sarà una grande motivazione. Ma la cosa più importante è che la situazione sia positiva per la Yamaha". Ma non vuole assolutamente commettere l'errore di sottovalutare Valentino: "Il talento non può sparire in due anni, inoltre è ancora abbastanza giovane. Ha 33 anni e in passato ha vinto tantissimo: con la Yamaha, forse la moto migliore di quest'anno, sarà di nuovo tutto più facile per lui. E' vero che noi giovani siamo cresciuti molto negli ultimi due anni, ma dobbiamo ricordarci quello che ha fatto Valentino in passato e rispettarlo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie