Ottimismo in casa Suzuki in ottica 2012

Ottimismo in casa Suzuki in ottica 2012

Lo sviluppo del prototipo da 1.000cc è cominciato e si spera di poter tornare ad avere due moto

Anche se ci si appresta a vivere una stagione un pò in sordina, con una sola moto in pista affidata ad Alvaro Bautista, in casa Suzuki c'è anche chi prova a guardare al futuro con ottimismo. In molti pensavano che l'aver dimezzato gli sforzi nel 2011 portasse alla chiusura del team nel 2012, ma Shinichi Sahara, responsabile tecnico del progetto MotoGp, ha rivelato che ad Hamamatsu i lavori di realizzazione del nuovo motore da 1.000cc sono già in fase avanzata. I piani per la stagione rimangono ancora nebulosi, ma la speranza è di poter tornare a contare su una squadra a due punte: "Niente è stato ancora deciso per il futuro, ma dalla mia posizione e da un punto di vista tecnico abbiamo già iniziato a pensare al progetto 1000cc e devo dire che sta andando abbastanza bene" ha spiegato Sahara. "La fase di progettazione per il primo prototipo è stata fatto e abbiamo già cominciato i primi fondamentali test per il motore da 1.000cc. Da un punto di vista ingegneristico cercheremo di fare tutti gli sforzi necessari, augurandoci fortemente di tornare ad avere due moto nel 2012" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie