Oggi cominciano i test di Honda e Yamaha ad Austin

Oggi cominciano i test di Honda e Yamaha ad Austin

In pista le due squadre ufficiali, ma anche la RC213V della LCR con Bradl. Assenti le Ducati

Da oggi a giovedì il tracciato di Austin sentirà rombare per la prima volta i motori delle MotoGp, anche si tratterà di tre giornate di test a ranghi ridotti. In pista ci saranno infatti solamente cinque piloti: i due ufficiali della Honda, Dani Pedrosa e Marc Marquez, cui si aggiungerà anche Stefan Bradl del team LCR, ed il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo e Valentino Rossi in sella alle Yamaha. Un test voluto soprattutto dagli uomini della HRC, al quale la squadra ufficiale della Casa di Iwata è stata in un certo senso obbligata ad aggregarsi per non trovarsi in difficoltà quando il tracciato texano ospiterà il secondo round del Mondiale a fine aprile. Il problema, infatti, non è tanto quello di far imparare il tracciato ai piloti, quanto quello di adattarvi le moto, soprattutto dal punto di vista dell'elettronica, visto che queste ormai sono dei veri e propri computer. Del resto, già in Malesia la lotta tra Honda e Yamaha si è giocata sul filo dei centesimi, quindi questa attenzione maniacale ai dettagli ci può stare. Visti i grandi costi che comporterebbe (si parla di circa 100mila euro), la Ducati ha invece deciso di disertare questo impegno, ma proverà a recuperare unendo l'utile al dilettevole: la Casa di Borgo Panigale ha infatti organizzato la presentazione alla stampa americana della 1199 Panigale proprio ad Austin, dove saranno presenti anche Ben Spies e Nicky Hayden.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo , Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie