Edwards: "Novità importanti in arrivo ad Assen"

L'americano è convinto che in Olanda potrebbe esserci un importante salto prestazionale

Edwards:
Quello di Silverstone non è stato il fine settimana che ci si aspettava in casa NGM Mobile Forward Racing e in gara, purtroppo, si sono riscontrati alcuni problemi già presenti durante le sessioni dei giorni precedenti. Colin Edwards non ha comunque sfigurato, registrando tempi più rapidi in gara rispetto alle qualifiche e dimostrando un piccolo passo in avanti che non è stato sufficiente per lottare ai vertici della categoria CRT. Il pensiero ora va già ad Assen, tra meno di 15 giorni, dove il team e Colin hanno già in mente qualche soluzione per tornare ai livelli di inizio stagione. Colin Edwards: "Ero più veloce in gara che in qualifica. Mi sentivo sempre al limite: tutto era troppo rigido e non c’era maniera di rilassarsi sulla moto. Quando il livello del grip è sceso un po’ praticamente non riuscivo più a curvare. Dovevo fidarmi dell’elettronica e giocare un po’ con la gomma posteriore. L’elettronica oggi non era male, ovviamente poteva essere migliore, ma non avrebbe comunque risolto i problemi che stiamo riscontrando. Prima di tutto dobbiamo riuscire a far curvare la moto perché quando apro il ginocchio ho la sensazione di continuare ad andare dritto fino a quando diminuisce la velocità, ma a quel punto ho già perso decimi importanti rispetto a chi mi precede. Ad Assen proveremo qualcosa che potrebbe farci fare il salto di qualità. Ringrazio il team, è stato un fine settimana duro, ma i miei ragazzi hanno fatto il massimo per aiutarmi".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Colin Edwards
Articolo di tipo Ultime notizie