Pedrosa: "Non pensavo di battere il tempo del 2012"

Lo spagnolo è contento della pole, ma arrabbiato con tutti i piloti che provano a prendergli la scia

Pedrosa:
Nonostante la strepitosa pole position conquistata oggi al Mugello, con tanto di nuovo primato della pista, Dani Pedrosa è parso davvero arrabbiato quando è arrivato al parco chiuso. Lo spagnolo della Honda si è lamentato molto dei tanti piloti che hanno provato a prendergli la scia nella Q2, in particolare Andrea Dovizioso. "C'era un traffico incredibile, c'erano tanti piloti che si erano messi dietro di me per prendermi la scia. Anche Dovizioso mi è rimasto attaccato per tre giri di fila. Quindi ho deciso di rallentare, sperando di riuscire a mantenere le gomme in temperatura" ha spiegato il leader del Mondiale. Dani è parso davvero sorpreso del tempo che è venuto fuori all'ultimo giro: "Per fortuna è venuto un buon tempo all'ultimo giro perchè è buono partire dalla pole. Non pensavo di migliorare il tempo dell'anno scorso, perchè la pista mi sembra peggiore, ma siamo andati forte".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie