Stoner: "Venerdì capiremo come va la caviglia"

L'australiano non vuole sbilanciarsi sulle sue possibilità prima di essere sceso in pista

Stoner:
Casey Stoner, costretto a saltare gli ultimi tre gran premi di MotoGp a seguito della lesione subita nella caduta durante le qualifiche di Indianapolis, non vede l’ora di tornare in pista a Motegi e valutare le condizioni della sua caviglia destra. Operato il 30 agosto scorso, Casey ha trascorso la convalescenza in Australia con l’obiettivo di tornare in forma per le ultime gare del 2012. Il pilota australiano Repsol Honda, attualmente terzo in classifica con 186 punti, è matematicamente fuori dalla corsa al titolo iridato, ma darà il massimo per chiudere la stagione nel miglior modo possibile, prima di ritirarsi da questo sport. "Sarà bellissimo rivedere tutta la mia squadra e tornare in sella alla mia moto questo fine settimana a Motegi. Le ultime sei settimane sono state dure, sono dovuto restare a lungo seduto per far riposare la caviglia, ho fatto fisioterapia e ho cercato di impegnare il tempo in qualche modo. Per fortuna c’era Ally che mi ha tenuto occupato! Ho seguito le corse da casa e mi dispiace molto per l’incidente di Dani a Misano, ma queste cose succedono, come era accaduto a Jorge nel Gp di Assen" ha detto il due volte campione del mondo. Ancora non ha un'idea chiara di come reagirà la sua caviglia quando sarà in sella alla RC213V, quindi le prove libere di venerdì saranno un banco di prova molto importante: "Il circuito di Motegi è molto "stop and go" con tante frenate violente e forti accelerazioni. E’ una pista impegnativa per il fisico e la prima sessione di venerdì sarà cruciale per capire come si comporterà la mia caviglia nello stivale, quanto sarò in grado di muoverla e quanta pressione potrò esercitare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie