Crutchlow a secco di carburante all'ultimo giro

Crutchlow a secco di carburante all'ultimo giro

E' stato un consumo eccessivo ad impedire a Cal di lottare per il podio fino alla fine

Cal Crutchlow ha chiarito quali sono state le cause che hanno portato la sua Yamaha M1 ad ammutolirsi nel corso dell'ultimo giro del Gp del Giappone, quando il pilota britannico era ancora in battaglia con Alvaro Bautista per conquistare il secondo podio della sua carriera in MotoGp, costringendolo ad un ritiro molto amaro da digerire. In un primo momento si era pensato ad un cedimento di natura meccanica, ma il problema è stato decisamente più banale. Sulla sua moto è terminato il carburante: "Sapevamo che i consumi avrebbero potuto essere critici. Sono stato molto veloce e per quasi tutta la gara ho girato sul mio passo da solo, quindi senza sfruttare nessuna scia e per questo ho consumato un po' più del normale". La delusione però è davvero grande: "Non si può negare che sono deluso anche perché ero sicuro che potrei avere passato Alvaro all'ultimo giro. Non sarebbe stato facile perché guidava molto bene ed è stata una battaglia molto piacevole. Mi sono divertito molto ed è un solo peccato che non abbiamo potuto lottare fino alla fine. Anche un quarto posto sarebbe stato buono per le mie speranze di finire quinto in campionato, ma purtroppo ho perso un sacco di punti".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie