Valentino: "Una delle gare più belle dell'anno"

Rossi va oltre le sue aspettative, ma non riesce a fare meglio del settimo posto

Valentino:
Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, a Misano, è stato positivo sotto diversi aspetti per Valentino Rossi che, dopo una modifica alla moto durante il warm-up, in gara è scattato benissimo al semaforo e ha poi mantenuto un ritmo veloce per buona parte dei 28 giri, divertendosi a lottare con Spies, Dovizioso e Simoncelli davanti al pubblico di casa. Nel finale il suo ritmo è un po’ calato ma il lavoro fatto con la sua squadra e gli assetti base trovati per la gara sono promettenti per il prossimo appuntamento di Aragon tra due domeniche. Nicky Hayden invece, dopo un ottimo warm-up e un’altrettanto valida partenza, è scivolato all’uscita della curva 15 nel corso del terzo giro, e non ha potuto riprendere la pista. Valentino Rossi:Sono piuttosto contento perché non ci aspettavamo di andare così bene. Non credevo di riuscire a stare con il secondo gruppetto, che al momento è il nostro obiettivo, e invece per metà gara ce l’abbiamo fatta. Senza poter attaccare come vorremmo, ma comunque lì. Dalla quarta fila sono partito fortissimo, ho fatto le prime tre curve un po’ “da matto” perché c’era qualche goccia di pioggia, ma era una cosa da fare. Poi è stato bello, sono stato lì un po’ con “Sic” e “Dovi” e poi arrivato anche Spies e abbiamo mantenuto un bel passo. Questa mattina abbiamo fatto una modifica valida sul davanti, che se avessimo fatto ieri probabilmente ci avrebbe permesso di partire da una posizione migliore, ma comunque ne è venuta fuori una delle gare più belle per quest’anno, anche se non dimentichiamo che parliamo sempre di un settimo posto. Comunque, ho guidato bene e in generale siamo abbastanza soddisfatti mentre aspettiamo di fare i passi in avanti che servono”. Nicky Hayden:E’ stata ovviamente una gara deludente. La squadra ha lavorato molto bene facendo un paio di modifiche dopo le qualifiche che mi hanno permesso, questa mattina, di girare due decimi più forte di ieri, con costanza. Ho pensato che in gara avrei avuto delle buone chance considerando anche che all’inizio è caduta qualche goccia di pioggia, una condizione in cui solitamente ci troviamo bene. Tutto ok anche in partenza, ho recuperato diverse posizioni, mi sentivo bene. Poi, all’uscita della curva 15, “bam”, mi sono trovato in terra. Guardando i dati non abbiamo capito bene perché sono caduto. Non stavamo tirando al massimo, a causa di quelle due gocce di pioggia, e può essere che la parte sinistra della gomma fosse fredda. Oppure è stato un mio errore. Questa pista sotto il profilo della sfortuna è la peggiore del calendario per me. Speriamo che ad Aragon le cose vadano in maniera opposta”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag lavoro