Rea: "Non sto ancora cercando il limite"

Il nuovo pilota della Honda continua con il suo approccio graduale alla MotoGp

Rea:
Jonathan Rea, al debutto nel Mondiale MotoGp in sella alla Honda RC213V, è migliorato progressivamente durante il turno delle prove ufficiali di oggi a Misano, chiudendo nono e domani scatterà dalla terza fila insieme a Ben Spies ed Andrea Dovizioso. "Dopo aver perso i primi due turni di libere, questa mattina mi sono alzato un po’ nervoso. Anche la sessione di questa mattina è stata abbastanza inutile, così sono contento della terza fila perché il mio target era finire nei primi 10. Imparo qualcosa di nuovo ad ogni uscita e il team è stato bravissimo ad interpretare le mie sensazioni e a darmi una moto con una buona messa a punto. Al momento preferisco fare un passo alla volta, ancora non sto cercando il limite" ha detto il pilota proveniente dalla SBK, chiamato per sostituire l'infortunato Casey Stoner. "Desidero ringraziare il Repsol Honda Team per quest’opportunità. E’ un’esperienza bellissima e vorrei poter continuare questa avventura! Domani mi aspetta una gara dura e impegnativa, voglio dare il massimo e fare una gara pulita. Adesso sono un po’ teso, ma quando si spegnerà il semaforo, entrerò nella modalità “gara” e cercherò di fare del mio meglio" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie