Pirro non correrà con il Team Pramac a Jerez

Pirro non correrà con il Team Pramac a Jerez

Per farlo dovrebbe usare i motori dell'indisponibile Spies e non quello evoluzione previsto per la sua wild card

Contrariamente a quanto era emerso nella giornata di ieri, la Ducati Desmosedici GP13 di Ben Spies sembra destinata a rimanere ferma in quel di Jerez de la Frontera. Il pilota americano è stato costretto a rinunciare alla trasferta spagnola per un'infiammazione dei muscoli pettorali che lo ha colpito ad Austin (molto probabilmente arrivata per non sovraccaricare la spalla infortunata), che ora gli costerà uno stop di tre settimane, nelle quali sarà sottoposto ad un importante lavoro di fisioterapia. Facendo 1+1, ieri avevamo dato tutti per scontato che sulla moto del Team Pramac lasciata libera da "Texas Terror" sarebbe salito il collaudatore Michele Pirro, che era già stato confermato come wild card dalla Casa di Borgo Panigale per la gara andalusa. Questa possibilità però è stata smentita questa mattina dalla Gazzetta dello Sport. Se corresse con la GP13 di Spies, infatti, il pilota pugliese sarebbe costretto ad utilizzare anche i suoi motori. Uno dei motivi per cui era stata pensata questa wild card però era portare in gara la moto "laboratorio" dotata del nuovo motore più evoluto, che ha tanti particolari inediti ed interessanti. Dunque, Pirro sarà al via con una Desmosedici con i colori della squadra ufficiale, come era previsto fin dall'inizio.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie