Pirro chiude in anticipo i test di Imola

Il Team Gresini ha riportato la FTR-Honda in officina per delle modifiche alle carene

Avrebbe dovuto girare anche oggi, ma il Team Gresini ha deciso di rinunciare alla terza giornata dei test previsti ad Imola per la sua FTR-Honda. Dallo shakedown di venerdì i tecnici e Michele Pirro hanno tratto delle indicazioni positive sulla nuova CRT, ma ieri hanno dovuto fare i conti con qualche problemino, una situazione normale quando si parte da zero con un nuovo progetto. In particolare i problemi hanno riguardato la sagomatura delle carene: con l'aumentare del ritmo, queste si deformavano troppo e finivano per arrivare a toccare il suolo quando Pirro era in piega. Per questo il team ha optato per riportare la moto alla factory ed apportare le modifiche necessarie in vista dei test IRTA della settimana prossima a Jerez de la Frontera. "Non abbiamo avuto nessun inconveniente tecnico a parte che in alcuni punti la carenatura inferiore toccava sull’asfalto costringendoci a interrompere le prove con un giorno di anticipo, per intervenire in officina con tutta la moto" ha confermato Pirro. Michele è rimasto colpito dall'importanza dell'elettronica: "Ho avuto modo di valutare quanto sia importante l’elettronica che controlla i parametri del motore che con queste potenze resta uno degli elementi più importanti che permette di andar forte". A Jerez poi finalmente potrà provare le vere gomme Bridgestone: "Nei prossimi test a Jerez avremo a disposizione anche le gomme Bridgestone con le quali faremo l’intero mondiale e ci daranno la possibilità di lavorare su un set up con i giusti parametri e proseguire lo sviluppo. Sappiamo qual’è il nostro potenziale e lavoreremo per esprimerlo lottando contro il tempo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie