Marquez: "A Sepang capiremo a che punto sono"

Il campione della Moto2 è parso piuttosto emozionato alla presentazione della squadra HRC

Marquez:
Pur dovendo dividere il box con il vice-campione del mondo in carica, per di più uomo Honda praticamente da una vita intera, Marc Marquez non è certo tipo da arrivare in una nuova realtà in punta di piedi. Tuttavia, il campione del mondo della Moto2 è parso piuttosto emozionato questa mattina durante la presentazione della sua RC213V ufficiale. E le prime parole che ha pronunciato hanno confermato questa sensazione: "Era tanto tempo che attendevo questo momento e sono felice che presentiamo i nuovi colori proprio nell'anno del mio passaggio dalla Moto2 alla MotoGp. Vedere la moto con i colori Repsol ed HRC mi rende molto soddisfatto per il prossimo passo della mia carriera e mi fa capire che ho realizzato uno dei miei grandi sogni. Sono come un bambino felice per le sue nuove scarpe: mi piace tantissimo l'atmosfera che si respira in MotoGp, che è differente rispetto a quella che ho vissuto in Moto2". L'impazienza di tornare a guidare la sua prima MotoGp è davvero tanta: "Piano piano proverò ad adattarmi ad essa, anche perchè alla fine la cosa più importante è quello che succede in pista, quindi non vedo l'ora di arrivare in Malesia per cominciare i test". Sugli obiettivi per questa sua prima stagione però non si è voluto sbilanciare troppo: "Quando a Valencia ho provato la moto per la prima volta sono rimasto stupito per la potenza e l’accelerazione in uscita di curva. In Malesia mi sono abituato di più alle reazioni della moto, ho imparato tante cose, ma ne restano ancora tante da capire. A Sepang avremo un confronto per capire a che punto sono".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie