Losail, Warm Up: Crutchlow risalta davanti a Lorenzo

Losail, Warm Up: Crutchlow risalta davanti a Lorenzo

Jorge è ancora indeciso sul telaio da usare in gara. Quasi tutti puntano sulle morbide, tranne Marquez

La pista di Losail si è presentata in condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri quando i piloti della MotoGp sono scesi in pista per i 20 minuti di Warm Up a loro disposizione, dunque i tempi sono rimasti decisamente più alti rispetto a quelli visti ieri in qualifica, anche se più o meno sono stati confermati i valori di ieri. Si è visto un cambio al vertice, con Cal Crutchlow che ha portato via il testimone a Jorge Lorenzo, piazzando la sua Yamaha del team Tech 3 davanti a tutti in 1'56"273. Dietro di lui c'è proprio il poleman del factory team della Casa di Iwata, che però non è riuscito a completare il suo programma a causa di un inconveniente davvero singolare. L'obiettivo del campione del mondo in carica era infatti quello di effettuare un'ultima comparazione tra i due telai a sua disposizione, ma praticamente è riuscito a girare solo con quello vecchio (ieri invece si era qualificato con il nuovo), a causa della rottura della visiera del suo casco avvenuta proprio mentre stava tornando in pista. Un guaio che gli è costato diversi minuti perchè lo ha obbligato a parcheggiare la sua M1 al fondo della pit lane, attendendo che arrivassero i ragazzi della Yamaha a portargli un altro casco. Continuando a scorrere la classifica, si conferma in terza posizione Dani Pedrosa, anche se il pilota della Honda ha dato la sensazione di essersi avvicinato ulteriormente alla vetta, pagando poco più di un decimo di distacco. Segue poi un Valentino Rossi in crescita rispetto a ieri, tallonato da Stefan Bradl e da Marc Marquez, che al momento sembra l'unico dei big indirizzato verso l'utilizzo della gomma dura al posteriore in gara. Scivola al settimo posto la Ducati di Andrea Dovizioso, che però anche in configurazione da gara è riuscito a mantenere il suo distacco intorno ai quattro decimi, nonostante un piccolo brivido: dopo pochi minuti la sua GP13 ha fatto un paio di fumate che avevano fatto temere il peggio, ma quando è rientrato ai box i tecnici hanno potuto verificare che si era trattato solo di un eccesso di olio, come già capitato anche a Valentino Rossi lo scorso anno a Brno. Per quanto riguarda le CRT, infine, bisogna segnalare che per la prima volta in questo fine settimana Randy De Puniet è riuscito a stare davanti al compagno di squadra Aleix Espargaro con la sua ART-Aprilia, ma la novità più importante è che entrambi sono stati preceduti dalla FTR-Kawasaki di Hector Barbera, che occupa la 13esima posizione.

MotoGp - Losail - Warm Up

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie