La tendinite al braccio destro infastidisce Petrucci

La tendinite al braccio destro infastidisce Petrucci

Per il resto il rookie italiano sembra apprezzare il comportamento della sua Ioda-Aprilia

Mentre tramonta il sole nel deserto, si accendono le luci sul circuito di Losail per i primi turni di prove libere del Gran Premio del Qatar, gara inaugurale della stagione 2012 della MotoGp. Debutto assoluto all’interno del Came Iodaracing Team sia per la TR003 che per il suo pilota Petrucci. Danilo ha cercato soprattutto di imparare il prima possibile il tracciato e le giuste traiettorie dato che non aveva mai girato su questa pista, provando per la prima volta anche l’esperienza della guida in notturna. Al termine delle prove il giovane ternano ottiene la ventesima piazza con il tempo 2’01"352 a 4"878 da Casey Stoner. “E’ stata un’esperienza davvero particolare – ha dichiarato Petruccigià è difficile imparare in fretta una nuova pista, farlo di notte non facilita di certo le cose! Sono abbastanza soddisfatto di come è andata, non abbiamo avuto nessun problema ed anche il grip della TR003 è buono. Sono solo preoccupato per il mio braccio destro perché mi si è riacutizzata la tendinite che mi era venuta durante i test di Jerez e questa mi crea non pochi problemi nella guida”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie