Dovi: "Nessuna sorpresa, questa è la nostra realtà"

Il ducatista ribadisce i progressi della GP13 con gomma nuova, ma bisogna lavorare sulla gara

Dovi:
La gara di Losail ha riportato Andrea Dovizioso e la Ducati con i piedi per terra. All'ottimo quarto tempo di ieri in qualifica ha fatto seguito un settimo posto in gara a quasi 25". Per il pilota romagnolo però non si è trattato di una sorpresa, perchè le aspettative all'interno del box rosso erano più o meno queste per oggi. "Lo avevo già detto anche ieri che la gara probabilmente sarebbe stata un'altra cosa. Questa è la nostra realtà in questo momento, poi bisogna ricordare che questa è una pista particolare, quindi bisognerà vedere come ci comporteremo su dei tracciati diversi. C'è da lavorare, ma lo sapevamo anche prima. Questa è la conferma che con la gomma nuova possiamo coprire alcuni dei nostri limiti, ma dobbiamo lavorare per migliorare in gara. Come abbiamo detto più volte, il nostro è un progetto a lungo termine, quindi dobbiamo avere pazienza, anche se non è facile" ha detto "Dovipower" ai microfoni di Italia 1. "I problemi sono chiari, ma bisogna capire esattamente su cosa lavorare. Il grosso guaio è la carenza di tempo per lavorare in pista nel corso della stagione, ma anche questa è una cosa che sapevamo già. La gara è molto più importante delle prove e dei test. Questa è la nostra base, ora lo sappiamo e partiremo da qui per provare a migliorarci" ha aggiunto. Successivamente il ducatista ha spiegato quali sono stati i problemi principali nella gara di oggi, nella quale ad un certo punto però aveva anche sperato di poter reggere il passo di Valentino Rossi: "Quando lascio i freni la moto vuole andare dritta, quindi devo usare la forza per tenerla in traiettoria e questo è un qualcosa che mette in crisi anche le gomme perchè devo usare più angolo di sterzo. Anche quando ero dietro a Valentino ho visto che non riuscivo a fare le sue linee, ma lo avevamo già capito fin dai test. Quando ero con lui e con Bradl per un po' ho pensato di poter reggere il ritmo di loro ritmo, ma non è andata così purtroppo, perchè lui si è sciolto e noi abbiamo iniziato ad accusare più problemi. Ma non è stata una sorpresa. Delle due è stata una sorpresa il risultato di ieri". Andrea comunque è riuscito a trovare qualche lato positivo: "Di positivo c'è il fatto che abbiamo trovato più grip e questo è il motivo per cui siamo andati forte in qualifica. Il problema è che non riuscito a sfruttarlo e ci porta a consumare molto la gomma. E' per questo che alla lunga caliamo molto. Abbiamo un cambio molto veloce, ma è normale che ci siano più aspetti negativi e dobbiamo lavorare su quelli".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie