Cal Crutchlow crede di poter lottare per il podio

Cal Crutchlow crede di poter lottare per il podio

Il pilota della Yamaha Tech 3 pare ottimista dopo il secondo posto nelle libere di ieri

E' vero che nel finale ha fatto ricorso ad un gomma nuova e che questo lo ha sicuramente aiutato a portarsi in seconda posizione, ma è altrettanto vero che il Mondiale MotoGp 2013 è iniziato decisamente bene per Cal Crutchlow, che nella prima sessione di prove libere del Gp del Qatar ha confermato quanto di buono aveva già fatto vedere nei test di Jerez de la Frontera. Il britannico della Yamaha Tech 3 ha infatti chiuso con un gap di appena 58 millesimi nei confronti del leader Jorge Lorenzo, precedendo a sua volta l'altra M1 di Valentino Rossi di soli 13. Una performance che lo candida sicuramente ad un ruolo da protagonista per il primo weekend stagionale, anche se l'ex campione del mondo della Supersport sa bene che è ancora presto per dare delle sentenze. "Senza dubbio è stata una prima sessione di prove positiva. Chiudere secondo, accanto alle Yamaha ufficiali di Jorge e Valentino mi ha reso soddisfatto, anche se siamo soltanto all'inizio. Come sempre a Losail la prima serata di prove è un pò problematica, la pista è sporca, specialmente fuori traiettoria" ha detto Cal, che ha fatto anche capire di non essere completamente soddisfatto della sua moto. "Dobbiamo apportare diverse modifiche alla moto perchè sentivo parecchio il trasferimento di carico in fase di frenata ed accelerazione, ma comunque siamo già ad un buon livello. Sarà importante confermarci su questi standard nei prossimi turni di prove, perchè sarà una gara impegnativa, soprattutto se vogliamo davvero puntare al podio" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie