Lorenzo vuole mettere pressione a Stoner ad Assen

Lorenzo vuole mettere pressione a Stoner ad Assen

Lo spagnolo punta almeno al podio per festeggiare i 50 anni di Yamaha nel Mondiale

Questo fine settimana, ad Assen, la Yamaha celebrerà i 50 anni del suo esordio nei Gp e lo farà con una livrea "classica" che riporta alla memoria i grandi successi del passato, con i colori storici della Casa di Iwata, cioè il bianco, il rosso ed il nero. Ovviamente Jorge Lorenzo e Ben Spies proveranno a dare il massimo per fare un regalo importante alla Casa giapponese in questo importante compleanno. Anche perchè entrambi devono riscattare il weekend nero di Silverstone, terminato con zero punti all'attivo per la squadra ufficiale. Jorge Lorenzo: "Assen è la mia pista preferita dove ho vinto in tutte e tre le classi. Quest’anno sarà differente da quelli passati perché si celebrerà il 50esimo della presenza Yamaha nei GP del Campionato del Mondo. Ora siamo in seconda posizione nella classifica generale e arriviamo ad Assen per cercare di mettere pressione sul leader. Porteremo avanti il buon lavoro fatto in questo avvio di stagione: la squadra è concentrata e il nostro obiettivo è il podio". Ben Spies: "Sono veramente impaziente di tornare di nuovo ad Assen perché é una pista che amo e perché la Yamaha M1 lì sembra andare davvero bene. È un circuito veloce e correre qui per me è un privilegio; quando ero bambino guardavo sempre questa corsa in TV... Purtroppo mi trovo ancora convalescente dalla caduta di Silverstone ma ho intenzione di dare il 100% come sempre e cercare di conquistare il risultato migliore possibile. Sarà bello correre davanti al pubblico del TT con la livrea speciale di Yamaha!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie