Lorenzo: "Sepang più adatta alla M1 rispetto a Motegi"

Pure lo spagnolo e Spies hanno voluto ricordare Simoncelli nell'avvicinamento al Gp della Malesia

Lorenzo:
Anche in casa Yamaha il pensiero sembra essere rivolto a Marco Simoncelli a pochi giorni dal Gp della Malesia. E' passato quasi un anno dalla scomparsa del pilota romagnolo e tutto l'ambiente della MotoGp sta vivendo intensamente questi giorni di avvicinamento alla gara di Sepang. Jorge Lorenzo però non può permettersi distrazioni: 28 punti sono ancora un buon margine da gestire su Dani Pedrosa, ma domenica potrebbe anche avere il suo primo match point stagionale. "Eccoci di nuovo a Sepang, un tracciato che riporta alla mente brutti ricordi a tutti noi: quello del tragico incidente di Marco dell'anno scorso. Io però ho anche dei bei ricordi, perchè nel 2010 sono diventato campione del mondo proprio qui. Con tre gare al termine della stagione, dobbiamo rimanere molto concentrati e continuare a dare il massimo. Il tracciato forse è più adatto alla nostra moto rispetto a Motegi, quindi vogliamo provare a puntare al massimo" ha detto il maiorchino. Anche Ben Spies ha voluto per prima cosa ricordare il collega scomparso un anno fa. Del resto non è un mistero che l'americano sia stato uno di quelli che sembra aver patito di più la scomparsa del Sic, come testimoniato anche dalle sue diverse visite a Coriano. "E' strano tornare qui dopo quello che è successo l'anno scorso. Proveremo ad onorare il Sic nel modo migliore, ovvero scendendo in pista e dando il 100% come facciamo sempre. La scorsa settimana abbiamo avuto qualche problemino a livello di freni, quindi spero che questo weekend possa filare tutto liscio a Sepang, permettendoci di mostrare il nostro vero potenziale fino in fondo" ha aggiunto "Texas Terror".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie