Lorenzo non molla: "Continueremo a lottare"

Il terzo posto di Aragon però lo ha fatto riprecipitare a -44 da Casey Stoner

Lorenzo non molla:
Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo è stato ripagato del duro lavoro svolto lungo tutto il fine settimana con il terzo gradino del podio. Buona prova per il compagno di squadra Ben Spies, giunto quinto sulla linea del traguardo. Il maiorchino ha conquistato oggi il suo primo podio sul circuito Motorland Aragón davanti al suo pubblico. Lanciato dalla seconda fila dello schieramento di partenza, Lorenzo ha continuato ad aumentare il proprio passo gara giro dopo giro, raggiungendo e superando nella seconda parte della prova il compagno di squadra Spies e l'italiano Marco Simoncelli. Forse la miglior partenza della stagione per Spies, balzato dopo pochi metri al comando del gruppo. Non dura molto, perché la coppia Stoner-Pedrosa si impone facendo scivolare in terza posizione l'americano che però mantiene il contatto fino ad un crollo del grip al sesto giro, dopo il quale si vede costretto a cedere il passo prima a Lorenzo e poi a Simoncelli. Jorge Lorenzo: "Abbiamo faticato dall'inizio della gara, perdendo posizioni e rimanendo indietro. Fortunatamente, passo dopo passo, siamo riuscire a rialzare la testa. Salire sul podio era il nostro massimo obiettivo per questa gara! Non ho trovato la confidenza necessaria nel posteriore per provare a catturare Dani. È un vero peccato, ma sono riuscito comunque a rimediare alla mancata top3 dello scorso anno. Continueremo a lottare per il primo posto in Campionato, affrontando il prossimo appuntamento in Giappone senza perdere la speranza". Ben Spies:Ero certo che ci sarebbero state difficoltà nel tenere il passo di Dani e di Casey, ma mi sentivo abbastanza bene sulla M1 nella parte iniziale. Arrivati al quarto giro ho pensato che il nostro vantaggio potesse crescere ulteriormente fino magari a conquistare un posto sul podio. Poi al sesto la gomma ha avuto un calo notevole, continuando a peggiorare giro dopo giro. Solitamente c’è una piccola caduta e poi tornano ad essere stabili, ma oggi non è andata così. Non avevo fiducia nel posteriore e non avevo grip. Sono molto dispiaciuto perché stavamo facendo bene”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie