Lorenzo: 118 giri al comando, il doppio di tutti gli altri!

Lorenzo: 118 giri al comando, il doppio di tutti gli altri!

Le statistiche fanno risaltare il momento magico del maiorchino che ha colto la quarta vittoria di fila a Barcellona

Valentino Rossi è ancora in testa al mondiale della MotoGP, ma il campione di Tavullia deve cominciare a preoccuparsi di Jorge Lorenzo che a Barcellona è arrivato ad una sola lunghezza dal Dottore. Lo spagnolo, infatti, al di là delle quattro vittorie di seguito è il pilota che ha totalizzato finora 118 giri in testa, più del doppio di tutti gli avversari che ne possono contare solo 53. Questo dato evidenzia, più di qualsiasi altro, quale sia lo stato di grazia che accompagna il maiorchino dal giorno in cui ha firmato il rinnovo del contratto con la Yamaha. Il Martello, come ama definirsi, ha raggiunto in Catalunya la 37esima vittoria nella classe regina raggiungendo il mitico Mike Hailwood al quinto posto della speciale classifica.

Per altro a cinque vittorie consecutive c’è già arrivata la Yamaha che in questo momento della stagione dispone della migliore moto in circolazione: non è la prima volta nella storia della Casa giapponese, visto che ci sono ben due precedenti: il primo è datato 2005, con i successi dalla Cina a Assen, e il secondo nel 2008, da Laguna Seca a Motegi. In quelle occasioni le cinquine portavano la forma di Valentino Rossi, mentre adesso per la prima volta è il frutto dell’azione combinata dei due rider sulle M1 factory.

Volendo allargare l’indagine emerge anche che per Valentino Rossi la gara di Barcellona è la quarta sul podio ma senza vittorie: una infilata insolita per il marchigiano, visto che bisogna tornare indietro di 12 anni per trovare una situazione simile: da Barcellona al Sachsenring con due secondi posto e due terzi.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie