Valentino: "Che bello tornare a battere Stoner!"

Rossi si gode il podio sul bagnato, ma ora spera in una Ducati veloce anche sull'asciutto

Valentino:
Con il suo secondo posto di Le Mans, ottenuto al termine di un bellissimo duello con Casey Stoner, Valentino Rossi è riuscito ad offuscare la bella vittoria di Jorge Lorenzo. Soprattutto però il "Dottore" ha dimostrato di non aver perso lo smalto di un tempo su un asfalto reso viscido della pioggia, che ha annullato il gap prestazionale della sua Ducati. Un secondo posto che è il suo miglior risultato da quando è approdato alla Rossa e che gli ha decisamente riportato il sorriso. "E' sicuramente un risultato importantissimo, che arriva dopo un periodo molto duro che dura da tanto. Essere qui davanti è importante, anche perchè tutti i ragazzi del team lavorano tanto e fa bene al morale di tutti" ha esordito il pesarese ai microfoni di Italia 1. Neanche un problema di appannamento della visiera è riuscito a fermarlo sul tracciato francese: "Oggi mi sono divertito e sapevo di avere una chance speciale con queste condizioni, perchè la Desmosedici va molto bene sul bagnato e dovevo cercare di non buttarla via. Sono partito bene, ero dietro a Stoner e lo controllavo piuttosto bene, poi purtroppo ho avuto un problema con la visiera del casco, che ha iniziato ad appannarsi. Lì per cercare di aprirlo e fare entrare un po' d'aria ho perso un sacco di tempo e mi hanno raggiunto anche Dovizioso e Crutchlow". Il duello vinto con Stoner poi è stata la ciliegina sulla torta: "Fortunatamente poi sono riuscito a risolvere il problema ed ho ritrovato il mio passo. Anzi, quando la pista ha iniziato ad asciugarsi ho trovato anche un ritmo migliore, ho superato le due Yamaha e sono andato a riprendere Casey. Io e lui abbiamo fatto un bel duello e quando ho il passo giusto ci provo sempre e di solito esce sempre qualcosa di bello. E' stata un'altra grande battaglia e sono riuscito a batterlo: forse sono quasi più contento per questo che per il podio in sé". Intanto la settimana prossima lo attende un test importante al Mugello: "In condizioni normali il gap è ancora importante, ma la settimana prossima andiamo a girare al Mugello e sarebbe bello riuscire a rosicchiare qualche decimo e cercare di stare con quelli un po' più avanti di noi. Questo test è importante perchè perdiamo ancora molto nella gestione del motore ed anche a livello di elettronica abbiamo delle cose importanti da valutare. Il motore che proveremo ha ancora solo delle piccole modifiche, però se già ci da una mano ad andare più veloce non è male. Inoltre abbiamo anche qualcosina a livello di ciclistica e l'obiettivo è provare ad avvicinarci a Dovizioso e a Crutchlow anche in condizioni normali". Quando poi Carlo Pernat gli ha chiesto se all'orizzonte c'è un nuovo cambio di casacca per il 2013, Vale è rimasto piuttosto abbottonato: "Te corri sempre e cerchi di stare due passi avanti agli altri, ma delle volte sbagli anche. Il campionato è iniziato solo da quattro gare e il mio obiettivo ora è di fare bene con la Ducati. Anche per il futuro vedremo, perchè abbiamo ancora tanto tempo per pensarci".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie