Valentino: "Sarebbe bello diventare il quarto vincitore"

Il "Dottore" ha sistemato la sua M1 in frenata, è stato davanti a Lorenzo e ora ci crede

Valentino:
Dopo le difficoltà di Austin e Jerez, Valentino Rossi sembra aver ritrovato il sorriso a Le Mans. Il pilota della Yamaha ha concluso la prima giornata di prove del Gp di Francia di MotoGp al terzo posto, distanziato di poco più di un decimo dalle due Honda, ma soprattutto è riuscito per la prima volta nel 2013 a mettersi dietro il compagno di box Jorge Lorenzo in una sessione ufficiale. "Sono contento. E' andata bene fin da questa mattina, ma soprattutto pomeriggio. Abbiamo seguito due strate differenti di setting e poi nel finale abbiamo scelto quella che mi piace di più, con la quale sono riuscito a girare forte di passo, migliorando in staccata e girando bene anche con la gomma finita. Sono terzo dietro alle due Honda, ma siamo tutti vicini. Sarebbe bello qui a Le Mans diventare il quarto vincitore stagionale: sarà difficile, ma ci proveremo" ha detto il "Dottore". Ai microfoni di Italia2 poi ha avuto modo di spiegare quali sono state le modifiche che hanno reso la sua M1 più precisa in staccata: "Abbiamo modificato la posizione dell'anteriore per fare in modo che mi potesse aiutare in frenata, ma abbiamo cercato di farlo senza perdere troppo peso e trazione al posteriore e per questo abbiamo lavorato anche sulla sospensione. La cosa ha funzionato, ora in staccata riesco a frenare bene e ci manca qualcosa in accelerazione solamente nel terzo intermedio, anche se forse è proprio Pedrosa che in quel settore fa paura. Negli altri tratti della pista forse siamo anche un po' più veloci noi. Comunque ho fatto il tempo con la gomma usata, che aveva ormai 24 giri, quindi sembra che siamo messi bene. Ora aspettiamo di vedere come sarà il clima, sperando che sia buono sia domani che domenica". Valentino poi non ha potuto negare che mettere le ruote davanti a Lorenzo è stata una bella soddisfazione: "E' solo venerdì però per me è molto importante perchè Jorge è il mio riferimento e sta guidando fortissimo. Dunque, essergli vicino, ed oggi pomeriggio addirittura davanti non vale niente, ma è importante. Sarebbe più importante riuscirci domenica".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie