Stoner: "Dobbiamo ancora eliminare il chattering"

Casey puntava molto sui test saltati ad Estoril, ma guarda con ottimismo al weekend di Le Mans

Stoner:
In Portogallo Casey Stoner ha riconquistato la leadership della classifica iridata della MotoGp, ma vincendo ad Estoril ha anche posto la sua bandierina su ognuno dei tracciati del Mondiale. Questo vuol dire che quello di Le Mans è tra quelli dove aveva già vinto, dominando, nel 2011. Per questo il due volte campione del mondo guarda con ottimismo al Gp di Francia, anche se è ancora un po' preoccupato per i problemi di chattering della sua Honda RC213V, sui quali non ha potuto lavorare a causa della cancellazione dei test fissati per il lunedì dopo la gara di Estoril. "E' stato un peccato che il clima ci abbia impedito di effettuare i test previsti per lunedì ad Estoril. Avevamo bisogno di lavorare sui nostri problemi di chattering, quindi speriamo di poter girare con la pista asciutta nelle libere di Le Mans per provare a risolverli" ha spiegato l'australiano. E' anche vero, però, che nelle ultime due gare è riuscito a vincere nonostane l'esistenza di questi problemi, per di più su piste a lui poco congeniali: "Storicamente, le ultime due piste non erano troppo favorevoli a me, ma sono riuscito a vincere su entrambe, quindi spero che a Le Mans potremmo continuare su questa strada ed essere competitivi". A Le Mans però si aspetta una Yamaha competitiva: "In passato ho altenato buone gare ad altre che lo sono state meno su questa pista. Il layout del tracciato è particolare, perchè impone diversi stop e start, con delle frenate importanti. Penso che quest'anno Honda e Yamaha potranno essere entrambe competitive".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie