Laguna Seca, Libere 1: Stoner subito in grande forma

Laguna Seca, Libere 1: Stoner subito in grande forma

Vicinissimi all'australiano ci sono Pedrosa e Lorenzo. Grande lavoro in casa Ducati

Si apre nel segno di Casey Stoner il weekend di Laguna Seca della MotoGp. Il pilota australiano è stato il più rapido nella prima sessione di prove libere, realizzando un crono di 1'22"300 che è già abbastanza interessante come prestazione. La classifica però è molto interessante, perchè si è venuta a creare una sorta di supersfida Honda-Yamaha, con due RC212V davanti a due M1. Alle spalle di Stoner, nonostante una caduta senza conseguenze, si è infatti piazzato Dani Pedrosa, chiudendo ad appena 102 millesimi dal compagno di squadra. 18 millesimi più indietro però c'è il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo, che ha dimostrato di poter reggere il passo dei primi due, continuando nel suo tentativo di mettere pressione a Stoner. Nel finale in quarta piazza è risalita poi l'altra M1 ufficiale di Ben Spies, con il pilota di casa che però paga mezzo secondo dalla vetta. Quinto e sesto tempo per il tandem italiano composto da Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli. Se il primo è rimasto abbastanza vicino a Spies, a sorprendere sono le difficoltà incontrare da "SuperSic", che in questa stagione era sempre partito a razzo fin dalle libere. E' anche vero però che il pilota romagnolo alla vigilia ha detto chiaramente di voler iniziare a lavorare per trovare il miglior rendimento possibile per la sua RC212V in ottica gara. Ormai infatti in qualifica ha già dimostrato ampiamente di saperci fare. Tanto lavoro, ma poche soddisfazioni in casa Ducati, dove Nicky Hayden e Valentino Rossi hanno fatto prove comparative tra la GP11 e la GP11.1. L'americano è parso più a suo agio sulla moto "vecchia", mentre su quella del "Dottore" si è lavorato duro, al punto che gli uomini di Borgo Panigale hanno anche abbassato la serranda del box. Alla fine l'americano si è piazzato al settimo posto, mentre il pesarese ha chiuso nono, con entrambi staccati di circa un secondo da Stoner. Tra di loro si è inserita poi la Yamaha di Colin Edwards. Brividi invece per il suo compagno Cal Crutchlow, autore di un dritto fortunamente senza conseguenze al "Cavatappi". Inizia in salita, infine, il weekend dell'esordiente Ben Bostrom: il nuovo pilota della Honda LCR ha iniziato a prendere confidenza con la RC212V e alla fine si è ritrovato a pagare quasi 5" dai primi.

MotoGp - Laguna Seca - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag incentivi