Lorenzo la spunta su Stoner: la pole è sua!

Lorenzo la spunta su Stoner: la pole è sua!

Lo spagnolo e l'australiano sembrano fare un altro sport a Laguna Seca, Rossi chiude sesto

Le prove libere avevano lasciato intuire che per la pole sarebbe stata una sfida a due tra Jorge Lorenzo e Casey Stoner e alla fine i due non hanno tradito le aspettative. Proprio ad una manciata di secondi dalla bandiera a scacchi, il maiorchino della Yamaha è riuscito a beffare il ducatista, stampando un 1'20"978 che lo ha reso l'unico pilota in grado di sfondare il muro dell'1'21". Una bella doccia fredda per l'australiano che era parso molto vicino alla partenza al palo, che poi gli è sfuggita per meno di due decimi. Va detto però che Stoner ha realizzato il suo miglior crono con la gomma dura, mentre Lorenzo ha montato quella morbida. Tuttavia, non è escluso che domani queste possano essere utilizzate anche in gara. Il resto del gruppo invece sembra faccia un altro sport, a cominciare da Andrea Dovizioso, terzo ma staccato di oltre sei decimi dall pole. L'italiano l'ha spuntata per una questione di millesimi in una volata a quattro per l'ultimo posto in prima fila (per lui è la prima volta in prima fila nella classe regina). Tra lui e Valentino Rossi, che è sesto, ci sono infatti appena 71 millesimi, ma anche la Honda di Dani Pedrosa e la Yamaha di Ben Spies. Come temeva, il "Dottore" sta patendo molto la pista dal punto di vista fisico, visto che la sua condizione è tutt'altro che ottimale. Dopo le libere però era lecito attendersi qualcosa di più anche da Pedrosa. Solo settimo il "Re di Laguna Seca" Nicky Hayden, che dividerà la terza fila dello schieramento con Colin Edwards ed un Marco Simoncelli autore di un buon esordio sulla pista californiana. Quarta fila, invece, per gli altri due italiani Marco Melandri e Loris Capirossi, che scatteranno rispettivamente undicesimo e dodicesimo, alle spalle di Hector Barbera. Da segnalare, infine, la caduta di Mika Kallio nei minuti finali della sessione: come questa mattina comunque il finlandese del team Pramac se l'è cavata solo con uno spavento, ma senza conseguenze fisiche gravi. MOTO GP, Laguna Seca, 24/07/2010 Prove ufficiali 1. Jorge LORENZO - Yamaha - 1'20"978 2. Casey STONER - Ducati - 1'21"169 +0"191 / 0"191 3. Andrea DOVIZIOSO - Honda - 1'21"617 +0"639 / 0"448 4. Dani PEDROSA - Honda - 1'21"655 +0"677 / 0"038 5. Ben SPIES - Yamaha - 1'21"679 +0"701 / 0"024 6. Valentino ROSSI - Yamaha - 1'21"688 +0"710 / 0"009 7. Nicky HAYDEN - Ducati - 1'21"920 +0"942 / 0"232 8. Colin EDWARDS - Yamaha - 1'22"217 +1"239 / 0"297 9. Marco SIMONCELLI - Honda - 1'22"300 +1"322 / 0"083 10. Hector BARBERA - Ducati - 1'22"366 +1"388 / 0"066 11. Marco MELANDRI - Honda - 1'22"407 +1"429 / 0"041 12. Loris CAPIROSSI - Suzuki - 1'22"647 +1"669 / 0"240 13. Aleix ESPARGARO - Ducati - 1'22"712 +1"734 / 0"065 14. Alvaro BAUTISTA - Suzuki - 1'22"770 +1"792 / 0"058 15. Mika KALLIO - Ducati - 1'23"127 +2"149 / 0"357 16. Alex DE ANGELIS - Honda - 1'23"226 +2"248 / 0"099 17. Roger Lee HAYDEN - Honda - 1'23"764 +2"786 / 0"538

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag sicurezza stradale