La Yamaha ha provato a "rubare" Briggs a Valentino

La Casa di Iwata gli aveva offerto il ruolo di capo-meccanico di Ben Spies

La Yamaha ha provato a
Quando Valentino Rossi ha lasciato la Yamaha per passare alla Ducati è parso piuttosto chiaro che i suoi meccanici avessero intenzione di seguirlo a Borgo Panigale. Tuttavia, la Casa di Iwata ha tentato invano di portargli via Alex Briggs, uno dei punti di riferimento del team di Vale. Si tratta infatti di un meccanico che ha seguito tute le tappe della carriera in MotoGp del campione di Tavullia, prima in Honda e poi in Yamaha. I giapponesi hanno provato a tentarlo offrendogli il ruolo di capo-meccanico del nuovo arrivato Ben Spies, ma alla fine in Briggs ha prevalso la voglia di continuare a far parte di un gruppo di lavoro che ormai è quasi una famiglia. "C'è stato un approccio da parte la Yamaha, che mi offriva la possibilità di diventare il capo-meccanico di Ben Spies nella prossima stagione. In quel momento però avevo già deciso che sarei andato via insieme a Valentino" ha spiegato Briggs a MotorCycleNews.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie