La Suzuki ottiene una deroga per i motori?

La Suzuki ottiene una deroga per i motori?

Vista la sua situazione di difficoltà avrebbe avuto l'ok per utilizzarne 9 contro i 6 degli altri

La Suzuki potrebbe riuscire a raggirare la regola che impone l'utilizzo di sei motori per tutta la stagione 2010 della MotoGp. Secondo quanto riporta MotorCycleNews, visti i problemi che sta incontrando la Casa di Hamamatsu, che è già quasi al limite con entrambi i piloti, quando mancano ancora dieci gare al termine del campionato, gli sarà infatti concessa una deroga per usarne fino a nove. Per cercare di contenere i costi, quest'anno era stata introdotta questa nuova regola, che prevede che chi sfora la quota di sei motori debba partire dai box con 10" di ritardo rispetto al resto del gruppo. E in casa Suzuki la situazione si è fatta molto critica visto che Alvaro Bautista sta già utilizzando il suo quinto motore e Loris Capirossi è invece arrivato a quota quattro. Ci sarebbe quindi il rischio concreto di doverli vedere partire dai box per davvero parecchie gare da qui al termine del campionato. Per questo si vocifera che in Germania ci sia stato un incontro tra i team e la FIM, da cui la Suzuki sarebbe uscita strappando questo accordo. Questo perchè una situazione del genere sarebbe dannosa non solo per la Casa giapponese, ma anche per l'immagine stessa del campionato, che deve già fare i conti con una griglia decisamente scarna.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Loris Capirossi , Alvaro Bautista
Articolo di tipo Ultime notizie