Denning ottimista sulla presenza futura della Suzuki

Denning ottimista sulla presenza futura della Suzuki

I vertici di Hamamatsu decideranno entro fine giugno se continuare in MotoGp o meno

La Suzuki deciderà se proseguire o meno la sua avventura in MotoGp anche nella prossima stagione entro la fine di giugno: questa è la rivelazione che Paul Denning, responsabile della squadra ufficiale della Casa giapponese, ha fatto oggi a MotorCycleNews. Denning ha spiegato di essersi recato ad Hamamatsu prima del Gp del Portogallo per avere un contatto diretto con i dirigenti giapponesi, con l'intento di capire quali sono le loro intenzioni per il futuro, ma anche a che punto è arrivato il progetto della moto 1000, necessario per adeguarsi ai regolamenti che entreranno in vigore nel 2012. Il team manager è parso piuttosto ottimista dopo questo incontro: "Direi che gli incontri sono stati positivi, anche se ancora non è stata presa una decisione. Mi hanno spiegato che in base ai programmi interni, l'eventuale approvazione del programma dovrebbe arrivare entro la fine di giugno, ma l'incontro ci ha dato una buona base per discutere le opzioni e per capire come muoverci". "Non posso parlare direttamente a nome della sede giapponese della Suzuki, ma vorrei dire che c'è un clima di ottimismo e ho sensazioni positive riguardo alla volonta della Suzuki di rimanere nel campionato" ha aggiunto. Riguardo al possibile ritorno di due moto, anche qui Denning pare ottimista, anche se non si sbiliancia sulle tempistiche: "Credo che la Suzuki tornerà ad avere due piloti, anche se probabilmente non subito. Magari tra un paio d'anni".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag lifestyle