La PBM conferma gli ingaggi di Laverty ed Hernandez

La PBM conferma gli ingaggi di Laverty ed Hernandez

Una ART-Aprilia per il colombiano, una moto realizzata internamente invece per il britannico

La notizia ormai era praticamente certa da quando è stata divulgata la Entry List 2013 della MotoGp, ma ora ha trovato la conferma ufficiale: Yonny Hernandez e Michael Laverty saranno i piloti della Paul Bird Motorsport, che l'anno prossimo raddoppierà il suo impegno schierando due CRT. Il pilota colombiano, reduce dal suo esordio nella classe regina con l'Avintia Racing, salirà in sella alla ART-Aprilia che nel 2012 è stata portata in gara da James Ellison. Il britannico, che è il fratello di Eugene, pilota ufficiale dell'Aprilia nel Mondiale SBK, andrà invece a formare un binomio completamente inedito: anche la sua moto monterà un propulsore della Casa di Noale, ma il telaio sarà realizzato direttamente nella factory del team. "Non vedo l'ora di iniziare la prossima stagione e in particolare di effettuare il primo test in sella alla ART-Aprilia della PBM. Ho grandi aspettative in vista del 2013 e il mio obiettivo è quello di provare a vincere la classifica riservata alle CRT" ha detto Hernandez. "Sono molto eccitato all'idea di esordire in MotoGp nel 2013 e voglio ringraziare Paul Bird ed i ragazzi della PBM per avermi dato questa opportunità. Guiderò una moto realizzata direttamente dalla PBM che monterà un motore Aprilia, quindi non vedo l'ora che arrivi febbraio per partecipare ai test di Sepang" ha aggiunto Laverty. "So che non sarà facile adattarsi alle gomme Bridgestone e ai freni in carbonio, inoltre ci sono anche diverse piste che non conosco e piloti di alto livello anche in sella alle CRT, quindi non voglio assolutamente sottovalutare questo impegno" ha concluso il pilota proveniente dal British Superbike.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Yonny Hernandez
Articolo di tipo Ultime notizie