La Honda si prepara a tagliare Simoncelli e Dovizioso!

La Honda si prepara a tagliare Simoncelli e Dovizioso!

I due piloti italiani rischiano di pagare la politica del risparmio dei giapponesi, ma con quali alternative?

Acque agitate in casa Honda HRC: nel paddock di Brno non si parla di altro che di mercato. La Casa giapponese è intenzionata a finanziare solo due moto ufficiali nel 2012: la crisi nipponica che si è acuita dopo il drammatico terremoto di Fukushima impone anche al principale attore della MotoGp di ridurre sensibilmente i costi, anche perché il passaggio alle moto con il motore 1000 si sta rivelando un incremento delle spese anziché il previsto risparmio. Date per intoccabili le posizioni di Casey Stoner, leader del mondiale, e di Daniel Pedrosa (che gode dell'incondizionato appoggio dello sponsor Repsol) si discute del futuro di Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli. I due italiani, purtroppo, hanno ben poche speranze di mantenere lo status di piloti ufficiali e stanno cercando delle valide soluzioni alternative. La Honda, in realtà, è disponibile a fornire ad entrambi del materiale Casa, ma alla sola condizione che la fornitura sia a pagamento. I giapponesi, infatti, sono disponibili a far correre sei mille, ma è pronta a finanziarne solo due, quelle ufficiali HRC. Le altre devono essere coperte dai team o dagli sponsor. Andrea Dovizioso aveva aperto una seria trattativa con Lucio Cecchinello per dirottare sul team del pilota emiliano il materiale Casa, ma la richiesta economica dei giapponesi è stata di quelle da far venire i capelli dritti. Al punto che Cecchinello, seppure con il cuore in gola, starebbe valutando l'ipotesi di puntare su Bradl come alternatica a Dovizioso. Andrea non si merita certo questo trattamento, tanto più che attualmente è ancora terzo nel mondiale e sarebbe veramente anacronistico che un pilota da podio nel campionato Moto Gp debba correre il rischio di restare a piedi. Sarebbe semplicemente vergognoso! La Honda non se lo può permettere e starebbe cercando una soluzione che gli eviti questa figuraccia. Anche la situazione di Marco Simoncelli è alquanto ingarbugliata, anche se il riccioluto romagnolo potrebbe giocare una sua carta alternativa. Fausto Gresini, infatti, sarebbe disponibile a rompere il suo pluriennale rapporto con la Honda se la richiesta dei giapponesi per fornire una mille a Simoncelli fosse giudicata troppo esosa. Stando a quanto è riportato dalla Gazzetta dello Sport, infatti, lo sponsor San Carlo sarebbe intenzionato a restare sulle carene del team Gresini alla sola condizione che in squadra ci sia sempre Super Sic. E Carlo Pernat, manager di Simoncelli, starebbe trattando con la Ducati per avere una Gp12 per Marco. Il week-end ceco, quindi, si preannuncia rovente: il mercato della Moto Gp potrebbe esplodere da un momento all'altro, anche se la Dorna deve prendere atto che nella categoria di punta del Motomondiale è indispensabile intervenire per evitare la penuria di moto per assicurare uno spettacolo che sia decoroso non solo per le posizioni di vertice della classifica...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Piloti Andrea Dovizioso , Marco Simoncelli
Articolo di tipo Ultime notizie