La Honda non ha fretta di far correre la RC213V 2014

La Honda non ha fretta di far correre la RC213V 2014

Nakamoto è soddisfatto del primo test, ma vuole rivederla in azione dopo il Gp di Misano

I test svolti la scorsa settimana a Motorland Aragon hanno dato modo ai piloti della Honda di cominciare a prendere confidenza con la RC213V in versione 2014, una moto completamente rivista sia per quanto riguarda il motore che il telaio. La prima impressione che hanno avuto i due ufficiali Dani Pedrosa e Marc Marquez, ma anche il tedesco Stefan Bradl, è sembrata molto positiva, anche se va affinato il feeling con la nuova creatura. Sensazioni che sono state confermate direttamente anche da Shuei Nakamoto, vice presidente della HRC. "Il test con il prototipo della RC213V 2014 è stato molto costruttivo. Dani, Marc e Stefan ci hanno fornito indicazioni simili sugli aspetti positivi e negativi e questo ci permetterà di lavorare in una direzione già definita per la prossima stagione. Il test è servito anche per trovare la miglior messa a punto per Dani e Marc" ha detto il manager giapponese. Al momento, dunque, non c'è assolutamente la fretta di far esordire questa moto già nel 2013: "I piloti sono soddisfatti della versione 2013 e non ci sono pressioni per correre con il prototipo nuovo, per questo continueremo come previsto e riporteremo la versione 2014 a Misano e Valencia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie