La Ducati studia un cambio in stile Honda

La Ducati studia un cambio in stile Honda

Lo ha rivelato Burgess, spiegando che però ci vorrà tempo per introdurlo sulla Desmosedici

Rispetto ad Honda e Yamaha, la Ducati ha anticipato molto il debutto dei suoi piloti titolari sulle moto 2012. Sia chiaro, quella che hanno provato Valentino Rossi e Nicky Hayden a Jerez era solo una GP11 ibrida, dotata del propulsore da 1.000 cc, ma questo esordio molto prematuro aveva quasi fatto pensare che a Borgo Panigale si stessero già concentrando sulla prossima stagione, visto che il 2011 è cominciato piuttosto male. I test di Estoril invece sono stati senza dubbio una prova del contrario, perchè dalla factory bolognese sono arrivati un telaio ed un motore completamente nuovi, studiati per assecondare le esigenze di Valentino Rossi e rendere meno nervosa la GP11. Ma non è tutto perchè Jeremy Burgess ha spiegato a MotorCycleNews che è in fase di studio anche un nuovo cambio, con l'intento di seguire la strada già aperta dalla Honda con l'introduzione del cambio seamless. "Si tratta di un lavoro lungo, perchè l'interno della scatola del cambio va modificato in maniera radicale. Però è una cosa che si può fare. Chiunque può mettere insieme i materiali per realizzare una soluzione di quel tipo, perchè non parliamo di scienza missilistica. Ma tra la fase di pensiero, quella progettuale e quella di realizzazione il processo è veramente lungo" ha spiegato Burgess.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag immatricolazioni